Lunedí, 05.08.2019 – ore 21,00

Concerto:

Accademia d'Archi di Bolzano

Diyang Mei - Viola

Direttore: Georg Egger

Accademia d'Archi di Bolzano - Foto: Gregor Marini

Foto: Gregor Marini
Anche quest'estate l'Accademia d'archi di Bolzano proporrà una rassegna di musica classica sotto la direzione di Georg Egger. Il programma del concerto estivo a Vipiteno prevede l'esecuzione di opere di Ignaz Pleyel, Benjamin Britten, Franz Anton Hoffmeister e Carl Maria Weber.

Da oltre 30 anni l'Accademia d'archi di Bolzano, composta prevalentemente da musicisti sudtirolesi con ampia esperienza orchestrale e cameristica, incanta il suo pubblico. Come solista si esibirà il giovane musicista Diyang Mei.
Diyang Mei è nato nel 1994 e ha iniziato la sua formazione violinistica all'età di cinque anni. Dal 2005 al 2014 ha frequentato la scuola affiliata al Conservatorio Centrale di Musica con la materia principale viola nella classe di Shaowu Wang. Dal 2014 Diyang Mei studia con Hariolf Schlichtig alla Hochschule für Musik und Theater a Monaco di Baviera e dall'ottobre 2019 Diyang Mei continuerà i suoi studi all'Accademia Kronberg.
Diyang Mei ha ricevuto diversi premi, tra i quali il primo premio al 67° Concorso internazionale di musica per viola dell'ARD di Monaco di Baviera (2018), il primo premio al 52° Concorso internazionale strumentale Markneukirchen (2017), il primo premio e premio speciale per giovani talento al Concorso internazionale Max Rostal di Berlino (2015), il primo premio al Concorso internazionale di violoncello Gasteig di Monaco di Baviera (2015), il primo premio al Gasteig Strings Competition (2015), Il primo premio al 19° Concorso Internazionale di Musica di Brahms per Viola in Austria (2012), il primo premio e ulteriori riconoscimenti al Concorso IVC Young Artist Competition di Rochester (2012), il primo premio e il premio speciale al 10° Concorso Internazionale di Viola e violoncello di Villa de Llanes, Spagna (2008).
Come solista Diyang Mei si è esibito con numerose orchestre tra cui l'Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, la SWR Symphony Orchestra di Stoccarda, l'Orchestra da Camera di Monaco, l'Orchestra Sinfonica di Berlino, l'Osnabrück Symphony Orchestra, la Scottish Chamber Orchestra, la Szeligowski Poznan Philharmonic Orchestra, la Busan Philharmonic Orchestra e la Bad Reichenhaller Philharmonic Orchestra. Diyang Mei si è esibito come camerista con Valentin Erben, Günter Pichler, Gerald Schultz, Ana Chumachenco, Nicholas Chumachenco, Krzysztof Chorzelski, Wenn Sinn Yang, Martin Ostertag, Dag Jensen, Andrea Lieberknecht, Nobuko Imai e Frans Helmerson.
Da ottobre 2012 Diyang Mei è rappresentante dell'Associazione cinese dei musicisti. Dal 2016 è borsista di Yehudi Menuhin LMN e.V. Nel 2018 Diyang Mei ha ricevuto la borsa di studio “Borletti-Buitoni Trust Fellowship” a Londra e l'Osnabrück Music Prize in Germania. Diyang Mei suona due viole, una di Wolfgang Scharff della Fahrenkamp-Schäffler Foundation Germany, e una di Ansaldo Poggi del 1963, messa a sua disposizione dalla China Yu Culture Foundation.

Programma:

Ignaz Pleyel (1757-1813)
Sinfonia per 2 oboi, 2 corni e archi in do minore Ben 142 (dall'archivio di Toggenburg)

Benjamin Britten (1913-1976)
Lachrymae
per viola e archi

Allegro assai
Adagio con sordini
Menuetto poco Allegretto
Finale.Presto

~ ~ ~ ~ ~ ~

Franz Anton Hoffmeister (1754-1812)
Concerto per viola e orchestra in re maggiore

Allegro
Adagio
Rondo

Carl Maria von Weber (1786-1826)
Andante e Rondò ongarese per viola e orchestra op. 35
 
Ingresso libero

Organizzatore: Teatro Comunale Vipiteno