Sabato, 06.05.2017 – ore 18,00

Commedia: “Frankenstein Junior”

Compagnia Teatrale: Gruppo Insieme – Bolzano

Frankenstein Junior

Dr. Frankenstein: Federico Camin
Elisabeth: Nanni Isabella
Igor: Zuccoli Giulia
Inga: Zgaga Maddalena
Frau Blucher: Sigillò Carmen
Studente/Ispettore Kemp: Segnan Roberto
Mostro: Vicentini Pietro
Cieco: Valentinotti Paolo

Il dottor Frankenstein, nipote del celeberrimo medico, è un affermato neurochirurgo che vive e insegna in una università negli Stati Uniti.
Un giorno riceve l'invito a recarsi nel castello del nonno in Transilvania per un lascito testamentario.
Finisce così per essere attratto dall'atmosfera del luogo, scopre il polveroso laboratorio in cui venne portato a termine il famoso esperimento della rianimazione dei tessuti inanimati.
”Si può fare!” ed ecco che anche il nostro Dr. Frankenstein decide di tentare a sua volta l'impresa trafugando un cadavere per restituirgli la vita.

Organizzatore: Associazione ARCI / Vipiteno

Sabato, 13.05.2017 – ore 20,30

BLUES DAYS 2017

BLUES NIGHT

The Incredible Southern Blues Band

feat. Jeni Williams (USA)
feat. Florian Bramböck (AUT)
Blues Days 2017

Blues Days 2017
Blues Days 2017 - Manifesto (PDF, ~300 kB)
www.incredible.st

Prevendita biglietti: Associazione Turistica Vipiteno (tel. 0472-765325, e-mail: info@infosterzing.com)

Domenica, 14.05.2017 – ore 11,00 – Bar Teatro

BLUES DAYS 2017

MOTHER'S DAY BRUNCH

feat. Sepp Messner Windschnur

Blues Days 2017

 Ingresso libero

www.incredible.st

Mercoledì, 17.05.2017 – ore 20,30

Teatro Stabile Bolzano:

”LO STRANO CASO DELLA NOTTE DI SAN LORENZO”

Il labile confine tra colpevolezza e innocenza

Lo strano caso della notte di San Lorenzo


Scritto e diretto da Roberto Cavosi
Scene e costume: Daniela Cernigliaro
Musiche a cura e di Alfredo Santoloci
Luci: Gerardo Buzzanca

Personaggi e interpreti:
Edoardo Chiabolotti ARMIN ZUCKER
Nicolas Zappa STEPHAN ZUCKER
Giovanni Battaglia PADRE FRATELLI ZUCKER, GASPARE PAOLOTTI
Cristian Giammarini SALVATORE DE GENNARO
Michele Nani GUNTAR STEIN
Mario Sala TRAUBEN HARTMUND
Stefano Trizzino MERLO 1
Manuela Festuccia MERLO 2
Francesco Scimemi IL PRESENTATORE
Arianna Battilana KARIN HELLER, MISS ZILLERTAL
Fabio Bussotti IL MAGISTRATO
Fulvio Falzarano IL FORMAGGIAIO

Che ruolo gioca il caso nella vita di ognuno di noi? Quanto influisce sulle nostre scelte e in che misura le nostre scelte lo determinano? Prendendo spunto da un fatto di cronaca nera realmente accaduto in Alto Adige, Lo strano caso della notte di San Lorenzo di Roberto Cavosi si propone di indagare la casualità, ironizzando sulle spire della realtà che, in contraddizione al suo stesso significato, è così subdola e cangiante da ingannare tutti noi, nascondendo il suo vero volto. Una storia vera dalla quale il teatro prende spunto per raccontare le molteplici sfumature dell'umanità, di come le definizioni di colpevolezza o innocenza siano molto più labili di quanto si possa pensare.
Molti uomini di legge affermano infatti che la realtà processuale non corrisponda mai alla verità, anche davanti alle prove più schiaccianti.

Lo strano caso della notte di San Lorenzo è un noir che si dipana in un'atmosfera ovattata e sorprendente in cui emerge tutto il grottesco della nostra esistenza: l'umoristica impreparazione alla vita, la solitudine, le piccole paure e i legami sentimentali non risolti.
Un magistrato e un commerciante sono costretti a interrompere il loro viaggio e a fermarsi in un'area di sosta. Qui si incontrano e, seduti al ristorante dell'Autogrill, iniziano a parlare. Nell'attesa di riprendere il viaggio, il magistrato racconta un caso che in passato l'aveva particolarmente messo alla prova: la vicenda di Armin Zucker, un giovane a cui era stato attribuito l'assassinio di Karin, Miss Zillertal, trovata morta una notte di agosto. In realtà nessuna prova vera, ma troppi indizi avevano deposto a sfavore dello Zucker. Estremamente avvinto dal racconto del magistrato, il commerciante si lancia a sua volta in varie ipotesi sostenendo sia la tesi innocentista sia quella di colpevolezza, finché, a sorpresa, confesserà un segreto tenuto a lungo nascosto…

Durata: 100 minuti senza intervallo

Sabato, 27.05.2017 – ore 20,00

Raphaela Selhofer e Josef Haller

Serata all'insegna del pianoforte tra duetto e assolo

Concerto di pianoforte con Raphaela Selhofer e Josef Haller

Il 27 maggio tornerà il duo Selhofer/Haller, che già due anni fa si era esibito con successo al Teatro Comunale di Vipiteno.
Quest'anno i musicisti non suoneranno solo in duo ma bensì anche da solisti.

Ad allietare lo spettacolo saranno pezzi di Bach, Mozart, Beethoven, Liszt, Skriabin e Rachmaninow.
Tra i pezzi verrà presentata la virtuosa sonata in DO maggiore a quattro mani di W. A. Mozart, e assoli del Barocco e tardo Romantico.

Concerto di pianoforte con Raphaela Selhofer e Josef HallerIl vipitenese Haller, annata 1993, e l'austriaca Selhofer, annata 1991 studiano attualmente al Conservatorio Provinciale del Tirolo e al Mozarteum di Salisburgo nelle classi di Sebastian Euler e Shao-Yin Huang. Oltre allo studio per solisti da concerto e pedagogista strumentali i due giovani artisti si esibiscono insieme da quattro mani in concerti a quattro mani su due pianoforti. Hanno partecipato a concerti a Vienna, Salisburgo in Tirolo e in Alto Adige.
Nel 2015 hanno conquistato come miglior duetto la finale del noto concorso internazionale per musica da camera Johannes-Brahms vincendo come premio speciale un invito alla “Wiener Eroica-Saal”. Al concorso Chopin a Roma hanno vinto il secondo premio nella categoria di piano a quattro mani. Nel 2016 il duo ha vinto l'audizione per la Musica Juventutis (Vienna) e in maggio saranno ospiti della “Wiener Konzerthaus”.

Entrata libera

Organizzatore: Teatro Comunale di Vipiteno